Il parco eolico di Renexia: una minaccia per le nostre marinerie

Il parco eolico di Renexia: una minaccia per le nostre marinerie

L'enorme parco eolico off-shore di Renexia: "La fine della pesca delle nostre marinerie", denuncia G. Basciano (AGCI Agrital e Flag Trapanese).

La richiesta di una concessione demaniale per la realizzazione di un parco eolico off-shore da 190 generatori, in un’area di mare di una estensione dichiarata di 18,5 milioni di mq che verrebbe sottratta alle normali attività di pesca che da sempre vi si svolgono, sarebbe l’ennesimo colpo di mazza ad un settore produttivo cui viene già costantemente ridotto il mare disponibile per le proprie attività.

Non si può continuare a dire che la pesca è una attività importante da difendere e nel contempo permettere che vengano sottratte le aree dove questa attività viene compiuta.
Questa enorme area si trova infatti in prossimità di aree pescosissime: i banchi Talbot e Skerki.

Inoltre è facile prevedere che gli intensi traffici navali esistenti nello stretto tra Capo Bon e la Sicilia, verrebbero costretti a concentrarsi ai lati di quest’enorme concessione, rendendo ancora più difficili e pericolose le attività di pesca nell’area di mare compresa tra questa e la terraferma.

Infine dalla centrale eolica partirebbe un cavidotto che arriverebbe fuori Termini Imerese, sottraendo in questo modo ulteriori aree di pesca ai pescatori siciliani.

(Fonte: altrasicilia.it)

La localizzazione della centrale eolica nel Canale di Sicilia e il tracciato del cavidotto che trasporterà l’energia elettrica prodotta in Campania

Mappa dei principali banchi di pesca nel Canale di Sicilia

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Altre News:

Incontro con l’Assessore Scilla

Primo incontro istituzionale tra Giovanni Basciano,  responsabile Pesca Agci Sicilia e vicepresidente del FLAG Trapanese, con l’assessore Toni Scilla. Focus sulla situazione in atto, accordo sulla necessità di un’agenda collaborativa per fronteggiare antiche criticità e attuali emergenze sulle principali tematiche di stretta attualità… [Leggi Tutto]

Incontro istituzionale con il comune di Marsala

FLAG Trapanese – L’assessore Alagna e la presidente Patti fanno il punto della situazione: la nuova progettualità. Le iniziative inserite nel Piano di Azione Locale del FLAG Trapanese e i progetti su cui si sta lavorando sono stati oggetto dell’incontro della scorsa settimana… [Leggi Tutto]

Università di Trapani: nuovo corso di studi inerente il mare

Il Consiglio di Amministrazione e il Senato Accademico hanno dato riscontro positivo per la nascita di un importante corso di studio presso il polo di Trapani: Ingegneria della Tecnologia del Mare (accesso libero) Il Magnifico Rettore, Prof. Fabrizio Micari, afferma che la scelta… [Leggi Tutto]

Il Flag Trapanese a “Res Publica” (TeleSUD)

Il Flag Trapanese sarà protagonista della seconda parte della puntata di oggi, 15 Gennaio 2021, di “Res Publica – Sicilia Chiama Europa”, in onda stasera alle 21, ed in replica alle 23, su TeleSUD. Ospite del direttore, Nicola Baldarotta, la presidente della Fondazione… [Leggi Tutto]

Finanziato il progetto RisqMED sul PO Italia-Tunisia

Il progetto transnazionale R.I.S.Q. (Réhabilitation Intégrée des écosystèmes marins côtiers par le biais de systèmes de Surveillance et de modèles de gestion de la Qualité côtière en Méditerranée)- MED, presentato dalla Fondazione Torri e Tonnare del litorale trapanese nell’ambito del Programma Operativo Congiunto… [Leggi Tutto]

Mare Nostro: Avvisi per costituzione Network

Sono pubblicati sul sito del Flag Trapanese, nella sezione Bandi e Avvisi, nr. 3 avvisi pubblici relativi all’acquisizioni di manifestazione di interesse da parte di soggetti che, in partenariato con il Flag Trapanese, operino al fine di supportare la diffusione dell’utilizzo del marchio… [Leggi Tutto]