Il parco eolico di Renexia: una minaccia per le nostre marinerie

Il parco eolico di Renexia: una minaccia per le nostre marinerie

L'enorme parco eolico off-shore di Renexia: "La fine della pesca delle nostre marinerie", denuncia G. Basciano (AGCI Agrital e Flag Trapanese).

La richiesta di una concessione demaniale per la realizzazione di un parco eolico off-shore da 190 generatori, in un’area di mare di una estensione dichiarata di 18,5 milioni di mq che verrebbe sottratta alle normali attività di pesca che da sempre vi si svolgono, sarebbe l’ennesimo colpo di mazza ad un settore produttivo cui viene già costantemente ridotto il mare disponibile per le proprie attività.

Non si può continuare a dire che la pesca è una attività importante da difendere e nel contempo permettere che vengano sottratte le aree dove questa attività viene compiuta.
Questa enorme area si trova infatti in prossimità di aree pescosissime: i banchi Talbot e Skerki.

Inoltre è facile prevedere che gli intensi traffici navali esistenti nello stretto tra Capo Bon e la Sicilia, verrebbero costretti a concentrarsi ai lati di quest’enorme concessione, rendendo ancora più difficili e pericolose le attività di pesca nell’area di mare compresa tra questa e la terraferma.

Infine dalla centrale eolica partirebbe un cavidotto che arriverebbe fuori Termini Imerese, sottraendo in questo modo ulteriori aree di pesca ai pescatori siciliani.

(Fonte: altrasicilia.it)

La localizzazione della centrale eolica nel Canale di Sicilia e il tracciato del cavidotto che trasporterà l’energia elettrica prodotta in Campania

Mappa dei principali banchi di pesca nel Canale di Sicilia

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Altre News:

ZES Sicilia: agevolazioni dal primo Aprile

Le imprese siciliane che si trovano all’interno delle zone economiche speciali della Sicilia occidentale e della Sicilia orientale potranno presentare all’Agenzia delle Entrate la comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti nelle aree Zes. L’accesso all’agevolazione fiscale, prevista dalla legge… [Leggi Tutto]

Pubblicati avvisi per l’attuazione del Piano

Il Flag Trapanese ha proceduto a pubblicare due avvisi pubblici volti ad acquisire manifestazioni di interesse da parte di  operatori economici che avranno il compito di supportare la Fondazione Torri e tonnare del litorale Trapanese nelle attività di attuazione del Piano di azione… [Leggi Tutto]

Bando WWF-BlueSeeds per la pesca artigianale

Il WWF, in collaborazione con Blue Seeds, per agevolare l’accesso ai finanziamenti del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (FEAMP) e per far progredire la pesca artigianale mediterranea verso la sostenibilità, indice un BANDO aperto ai pescatori artigianali del Mediterraneo.… [Leggi Tutto]

Linea Verde sulle coste del Trapanese

Ancora un appuntamento della trasmissione televisiva Linea Verde, andata in onda su Rai 1 nella giornata di Sabato 27 Marzo, alla scoperta dei nostri magnifici territori. “Marcello Masi e Daniela Ferolla – spiegano dal programma – ci portano in Sicilia con una puntata… [Leggi Tutto]

Sintesi Evento Mare Nostro – Mazara del Vallo

Si è tenuto ieri, 18 Giugno 2021 alle ore 16.00, l’evento di animazione e promozione del marchio territoriale “Mare Nostro”, volto ad intercettare, informare e sensibilizzare tutti gli operatori della filiera del pescato locale del territorio di Mazara del Vallo, al fine di… [Leggi Tutto]

Mazara del Vallo, incontro sul marchio “Mare Nostro”

Si è tenuto oggi, 11 Marzo 2021, presso la sede del Distretto della Pesca e Crescita Blu a Mazara del Vallo, il primo dei tavoli tecnici organizzati dal FLAG Trapanese per la promozione del circuito “Mare Nostro”. “Mare Nostro” è un marchio territoriale… [Leggi Tutto]