Bonus filiera della ristorazione

Bonus filiera della ristorazione

Mipaaf, Via libera nel CdM con l’approvazione del Dl agosto al Bonus filiera della ristorazione, valore 600milioni
Bellanova: “misura importante per un settore strategico parte integrante della filiera agroalimentare. cosi’ favoriamo il rilancio”

“Una misura importante, che ho voluto con forza e che conferma la necessaria attenzione verso un settore che ritengo strategico e che è parte integrante della filiera agroalimentare. Oggi con il Bonus Filiera per i ristoranti abbiamo a disposizione risorse rilevanti e uno strumento che dà liquidità al sistema e ossigeno alle imprese.Strumento che considero un paradigma anche per altri settori perché dà risposte alle aziende della ristorazione e a chi vi lavora, sostiene l’agroalimentare italiano, alimenta un’alleanza con quei territori che puntano su ristorazione, enogastronomia di qualità, ospitalità di eccellenza. Ci eravamo impegnati nelle scorse settimane e abbiamo mantenuto la parola. Soprattutto investiamo risorse per tenere le imprese aperte e le persone al lavoro. Il modello da cui passa il rilancio è questo”.

Così la Ministra Teresa Bellanova poco dopo l’approvazione del Dl agosto e della misura destinata alla ristorazione italiana denominata Bonus Filiera per la ristorazione, valore 600 milioni.

“Davanti ai dati problematici e all’allarme che anche in queste ultime ore il settore della ristorazione ha voluto confermare, con il rischio dimezzamento delle aziende e una perdita di migliaia di posti di lavoro, la misura approvata garantisce immediatezza ed efficacia, costruita apposta per garantire in modo semplice un aiuto alla ristorazione e alla filiera agroalimentare italiano, a partire dai prodotti DOP e IGP. Le risorse a fondo perduto garantiscono la possibilità immediata per i ristoratori di acquistare prodotti dalle aziende agricole, agroalimentari, della pesca e dell’acquacoltura soprattutto nei segmenti di eccellenza più colpiti dalla crisi. Diamo così ossigeno al mercato interno e contrastiamo lo spreco alimentare. Con un meccanismo semplicissimo: congruo anticipo al momento della domanda con presentazione dei documenti che attestano gli acquisti effettuati, e ancora non pagati dai ristoratori, saldo alla presentazione di quanto necessario a certificare l’acquisto attraverso modalità di pagamento tracciabili. Trasparenza e sicurezza sono i nostri fari nella spesa delle risorse pubbliche”.

Fonte
Ufficio Stampa
Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Altre News:

Cous Cous Fest Annullato

L’annuale presenza del FLAG Trapanese all’evento del Cous Cous Fest risulta sospesa in relazione all’annullamento della manifestazione, come comunicato dal Sindaco di San Vito lo Capo a mezzo comunicato stampa del 08 Settembre 2020. L’amministrazione infatti, considerato che la manifestazione negli anni hanno… [Leggi Tutto]

Bonus pubblicità, credito d’imposta al 50%

L’emergenza coronavirus ed il conseguente lockdown hanno spinto un numero considerevole di aziende a rivedere i piani commerciali per via della necessaria rimodulazione delle attività, ridefinite ad hoc per aderire alle esigenze straordinarie del momento. Il fermo delle catene di approvvigionamento, la minor… [Leggi Tutto]

Pesca, Sicilia fermo biologico programmato

È stato firmato dall’assessore regionale per la Pesca mediterranea il decreto di interruzione temporanea obbligatoria delle attività di pesca per 30 giorni consecutivi, per garantire un idoneo equilibrio tra le risorse biologiche e l’attività ittica. L’arco temporale in cui sarà possibile effettuare il… [Leggi Tutto]

#ilmaresiamonoi – Contest FEAMP

Il mare è ambiente, economia, comunità.#ilmaresiamonoi: al via il contest fotografico promosso dal PO FEAMP 2014-2020 C’è tempo no al 10 settembre per partecipare al contest fotogra co #ilmaresiamonoi, l’iniziativa promossa dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Direzione PEMAC IV nell’ambito delle… [Leggi Tutto]

Pesca: via libera ad aiuti per 20 milioni

Via libera dalla Conferenza Stato-Regioni agli aiuti diretti al settore pesca e acquacoltura per 20 milioni, in attuazione dell’articolo 78 comma 2 del “Cura Italia”. “Proseguiamo”, sottolinea la Ministra Teresa Bellanova, “con il sostegno a un settore che riteniamo strategico per il nostro… [Leggi Tutto]

Indennità ai lavoratori della pesca con risorse Mipaaf

Garantita la tutela reddituale dei lavoratori autonomi della pesca, compresi i soci di cooperativa, finora esclusi dal beneficio dei bonus previsti dai dl Cura Italia e Rilancio. “L’obiettivo è chiaro: garantiamo la tutela reddituale dei lavoratori autonomi della pesca, compresi i soci di… [Leggi Tutto]